Corriere della Campania

Napoli e Juve prime, ma forse era meglio il secondo posto

Dopo un po’ di tempo il calcio italiano ritorna protagonista in Champions con ben due squadre, Napoli e Juventus. Gli azzurri hanno strappato ieri il pass per gli ottavi, seconda volta nella loro storia. Un girone positivo per gli azzurri con tre vittorie, due pareggi ed una sconfitta contro avversari di livello medio come Benfica, Besiktas e Dinamo Kiev. Unica nota stonata le otto reti subite contro le undici fatte. Sicuramente non era un girone proibitivo come le erano stati quelli delle due esperienze precedenti nel 2011/2012 e nel 2013/2014. Passare il turno e soprattutto finire in prima fascia era un obiettivo plausibile sin da dopo la composizione dei gironi ed il Napoli è riuscito nell’intento.

Anche la Juventus ha dimostrato forza e superiorità in un girone forse anche più complesso di quello degli azzurri, essendo formato da Siviglia, Olimpique Lione e Dinamo Zagabria. I bianconeri non disattendono le attese europee, create dal mercato faraonico, vincendo il girone da imbattuti. Per la squadra di Allegri quattro vittorie e due pareggi, con un differenza reti invidiabile frutto delle undici reti fatte e delle sole due subite, che rendono i bianconeri la miglior difesa della competizione pari merito con Atletico Madrid e Copenaghen.

Quello che però tutti si chiedono è quanto è convenuto a Napoli e Juventus arrivare prime? Non era forse meglio il secondo posto?

Qualcuno penserà a quanto siano strani questi due quesiti, ma in realtà il dubbio sorge spontaneo vedendo quanto siano stati sorprendenti i risultati dei giorni di Champions in questa stagione. Si può infatti dire che NapoliJuve, insieme al Barcellona, siano state le uniche favorite dei singoli gruppi ad arrivare al primo posto, relegando così tante pretendenti e outsider per la vittoria finale in seconda fascia.

Articoli correlati

La composizione dell urne da cui lunedì verranno estratti gli ottavi di finale sarà la seguente:
In prima fascia Arsenal, Napoli, Barcellona, Atletico Madrid, Monaco, Borussia Dortmund, Leicester e Juventus.
In seconda fascia PSG, Benfica, Manchester City, Bayern Monaco, Bayer Leverkusen, Real Madrid, Porto e Siviglia.

Insomma a guardare bene sorge la seguente considerazione: Il Napoli probabilmente della seconda fascia è superiore solo a Benfica, con cui non potrà giocare avendo giocato già nel girone, e Porto. Il livello già è in equilibrio precario con Bayer Leverkusen e soprattutto Siviglia. Infine gli azzurri diventano nettamente sfavoriti contro la maggioranza formata da PSG, Manchester City, Bayern Monaco e Real Madrid.
Considerando che se il Napoli fosse stato in seconda fascia avrebbe potuto pescare squadre abbordabili come Leicester e Monaco o squadre con cui forse avrebbe avuto più chance, come Arsenal, Atletico Madrid e Borussia Dortmund, rispetto al pericolosissimo quartetto della seconda fascia forse era davvero meglio arrivare secondi. L’unico spauracchio sarebbe stato il Barcellona.

Per i bianconeri il discorso è simile, anche se va considerato che la squadra di Allegri è da ritenere superiore al Napoli per livello tecnico ed esperienza . La Juventus appare favorita in modo netto a tre squadre della seconda fascia: Benfica, Porto e Bayer Leverkusen, che sarebbero le scelte preferite per i bianconeri. Va detto che la Juve che non potrà pescare il Siviglia, avendolo affrontato nel girone. Anche per i campioni d’Italia la storia si complica molto contro il temutissimo quartetto PSG, City, Bayern e Real. Possiamo dire che con le prime due la Juventus se la gioca alla pari, con le altre due parte sfavorita.
Forse più del Napoli la Juventus avrebbe avuto vita facile arrivando seconda. I bianconeri sarebbero stati superiori di gran lunga a Monaco e Leicester, ma forse sarebbero apparsi favoriti anche con Borussia, Arsenal e Atletico. Insomma l’unico avversario realmente problematico sarebbe stato il Barcellona.

Sintetizzando e schematizzando per il Napoli l’avversario abbordabile sembra essere 1 su 7, il Porto. 2 su 7 le squadre contro cui è fattibile, ma con difficoltà: Siviglia e Bayern Leverkusen. Purtroppo ben 4 su 7 sembrano avversari decisamente proibitivi: PSG, City, Bayern e Real.
Per la Juventus gli avversari “facili” sembrano essere 3 su 7: Porto, Benfica e Bayer Leverkusen. 2 su 7 rivali alla pari, ma molto dure da affrontare: City e PSG. 2 su 7 avversarie contro cui forse si parte un gradino sotto: Bayern e Real.

I commenti sono chiusi.