Corriere della Campania

Tanti Auguri Sarri, ti regalo 5 goal, un primo posto e un paio di primati!

Oggi c’è molto da festeggiare: il compleanno di mister Sarri e la trecentesima presenza azzurra del Capitano Hamsik. Quale sarebbe il regalo migliore e più appropriato per onorare queste ricorrenze così importanti? Una bella vittoria contro il Frosinone, si avvicinerebbe (non poco) al regalo perfetto. Poi se consideriamo le sconfitte delle due antecedenti in classifica del Napoli, la vittoria sarebbe DECISMENTE IL REGALO PERFETTO anche per una manciata (giusto per non esagerare!) di migliaia di persone…

CINQUINA…PER RIMANERE IN TEMA NATALIZIO: Con un buon inizio di Gennaio, non ci si può che aspettare un buon proseguo, no? E dato che a Napoli la monotonia non piace a nessuno, nemmeno nel calcio, si candida, con stupore e incredulità di molti, il difensore Albiol, che al 20esimo mette dentro un goal di quelli che ti capitano di realizzare, forse, una sola volta nella vita. Dal calcio d’angolo, accoglie la parabola di Jorginho sul pieno collo del piede destro e di spalle alla porta, imprime alla palla una traiettoria precisa alzandola sulla testa del portiere posto a fianco del palo. Ed è goal, tra gli abbracci dei compagni.

Passano giusto 9 minuti , che il numero 9 del Napoli, sentendosi quasi investito da una “profezia numerologica”, sul discetto non sbaglia. E Higuain inaugura contro il Frosinone la lunga stagione di goal del 2016. 0-2.

Due minuti servono per raddoppiare i conti. E nel primo quarto d’ora del secondo tempo, prima Il Capitano con il solito goal all’ hamsikata, squarcio nella difesa con realizzazione in rete da una posizione defilata e Higuain, che si pavoneggia con una splendida doppietta tra finte e capogiri, portano il risultato sul 0-4.

Articoli correlati

È ora di calmare gli animi e anche il ritmo. E con la certezza del risultato, arriva FINALEMNTE il momento di Gabbiadini, che lascia rifiatare il capocannoniere Higuain. Ed è proprio il giovane nazionale italiano, che si preserva il titolo di miglior goal della gara. Con la complicità di Callejon e quasi da fermo, con un tiro netto e preciso crea una parabola dislocata, mettendola nell’angolino alto opposto alla posizione iniziale di tiro. Insomma, come ogni eurogoal, è più facile a vedersi che a dirsi… ma di certo non a farsi, o almeno no per tutti.

Il Frosinone, che non ha mai smesso di difendere e attaccare al massimo delle proprie possibilità, si concede il goal della bandiera. 1-5.

FESTA DA CAPOLISTA: E che la festa abbia inizio. E che i regali vengano scartati: Napoli in vetta con 41 punti, Higuain capocannoniere con 18 reti e ancora, Napoli campione d’inverno. Diciamo che Sarri non può proprio lamentarsi. Un compleanno migliore di questo sarà difficile da ripetersi!!!

Con una vittoria del genere c’è poco da dire. La squadra c’è. I giocatori sono sereni e carichi. Sarri è un mister, un padre e, perché no anche una guida spirituale. Quindi ora bisogna solo essere coerenti in RISULTATI e mantenere alta LA CONCENTRAZIONE, senza lasciarsi travolgere da ANSIE E PAURE.

È questa la ricetta…..DEI CAMPIONI.

 

I commenti sono chiusi.