Corriere della Campania

Milan-Napoli: pagella…. da primato

 

HIGUAIN: 7 e mezzo. Non si sente molto ma quando deve farsi vedere, lo fa con la forza di un centauro. Una volta ci prova in velocità, una volta di tacco. Non trova il goal ma serve assist vincenti ai compagni.

ALLAN: 8 Autore di un goal meraviglioso che scuote e sblocca una fase iniziale torbida. Un giocatore che dove lo metti funziona, il centrocampo e l’attacco non hanno segreti, morde, crea e segna come e quando deve.

GHOULAM: 7 Di testa o di piede che importanza ha! Reina ormai ha un alleato sicuro nella fase difensiva. Gli spetta il merito per il quarto goal.

KOULIBALY: 7 Provvidenziale in alcuni interventi. Le sue marcature e blocchi sul portatore di palla valgano quanto goal.

INSISNE: 8 Bravo è bravo. Ma è una cavallo con i paraocchi. Nonostante ci sia il suo zampino nel primo goal di Allan, brucia per troppe volte l’occasione di allungare le distanza per il solito piglio egoistico che penalizza le sue qualità…e la squadra. Ma nel secondo tempo riscatta i suoi errori con una doppietta: un goal in velocità e uno su punizione.

CALLEJON: 6 e mezzo. Un po’ spento e assente. Resta nell’ombra. Può avere la sua firma il goal del 3 a 0, ma si trascina troppo sotto rete, e spreca clamorosamente.

JORGINHO: 7. Senza ansia e senza fretta fa “le sue cose” al centrocampo. Se c’è da impostare lo fa. Se c’è da tirate si propone. Se c’è da difendere, si arma e va.

HAMSIK: 7 e mezzo. Classe e perfezione sono le sue doti migliori. Riesce bene in tutto quello che fa ed è lui a dare ordine e logica al Napoli.

HYSAJ: 6 e mezzo. Lo stadio non gli dedicherà cori, non accalappierà l’attenzione degli opinionisti, non avrà editoriali incentrati su di lui, ma merita una nota di merito per il grande lavoro sulle fasce e per l’apporto utile in fase difensiva.

ALBIOL: 6. Poco tempestivo quando è chiamato a difendere. Svolge discretamente il suo compitino, ma dovrebbe fare di più.

REINA: 8. Non è la solita partita da spettatore. È chiamato più volte alle armi, ma non delude mai. Le sue parate plastiche e precise sono una vera goduria.

 

 

 

I commenti sono chiusi.